Slide

Slide
Benvenuto al

MUSEO GIGI GUADAGNUCCI

Villa Rinchiosta, nata come casino di caccia, venne trasformata in villa per volere di Teresa Pamphili, giunta da Roma in sposa di Carlo II Cybo Malaspina, la quale affidò nel 1675 l’incarico della realizzazione all’architetto di corte Alessandro Bergamini che ripropose il ‘lessico di famiglia’ già evidenziato al Palazzo Ducale di Massa.

L’intenzione ispiratrice del progetto mirava non a un palazzo di rappresentanza ma a un edificio di utilizzo privato; elemento reso ancora più evidente dalla presenza non di una, ma di due facciate che dovessero assecondare il gusto della committenza, e non l’etichetta di corte.

La villa fu circondata da un ampio giardino, suddiviso in aiuole di bosso, e ornato di fiori, essenze arboree e da un agrumeto composto di limoni, aranci amari e cedri. Alderano I, figlio di Teresa Pamphili, e la moglie Ricciarda Gonzaga, trasformarono la villa in una sontuosa dimora e impreziosirono il giardino ornandolo con vialetti geometrici, vasi, statue e busti marmorei.

La prima mappa catastale del 1826 mostra il giardino strutturato in quattro aiuole incrociate da viali ortogonali, in cui al centro si colloca una grande vasca. Dal parterre semicircolare antistante la villa si dipartono lateralmente due percorsi che portano rispettivamente alle scuderie e all’ingresso della tenuta.

Si presuppone che questo schema coincidesse con quello voluto da Alderano I e Ricciarda. Ma già nel 1722 prese il via lo spoglio delle statue: fu l’inizio di un periodo di decadenza, accentuato poi dall’occupazione napoleonica di Massa, durante la quale si rischiò l’asportazione in toto degli arredi marmorei…

Ho soffiato al marmo

L'artista

Gigi Guadagnucci è nato nel 1915 a Castagnetola, frazione di Massa. Qui, seguendo la tradizione della sua famiglia, comincia a lavorare il marmo quando è poco più che un bambino. Infatti ottiene, dopo la metà degli anni Venti, il suo primo impiego presso il laboratorio Ciberti. Si trasferisce comunque poco dopo nel laboratorio Soldani, dove, prima e dopo di lui, sono passati tutti coloro che a Massa si sono cimentati con la scultura che egli apprende iniziando dalle tradizionali espressioni dell’arte funeraria – la prassi dell’epoca – anche se ben presto si distingue eseguendo i suoi lavori in diretta…

Un dono alla città

Collezione

Il Museo Gigi Guadagnucci ha aperto le porte al pubblico nel 2015, in occasione del centesimo anniversario dalla nascita di Gigi Guadagnucci (Massa, 1915 – 2013).
Grande scultore nato a Massa ma formatosi in Francia e vissuto a lungo a Parigi, Guadagnucci è stato uno dei principali maestri del marmo del XX secolo: il museo trae origine dalla donazione di un consistente nucleo di sue opere, ceduto dall’artista stesso e dalla moglie, al Comune di Massa nel 2012 con l’obiettivo specifico di aprire un museo che contenesse una selezione significativa della sua produzione…

Eventi e mostre

Appuntamenti

IV Giornata Nazionale dei Piccoli Musei

Domenica 19 settembre 2021 il Museo Gigi Guadagnucci aderisce alla IV Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, organizzata dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei (APM) https://www.piccolimusei.com/. Con questo evento nazionale, aperto a tutti i piccoli musei soci dell’Associazione, si intende promuovere una giornata [...]

Elisabetta Salvatori. L’ho sussurrato al marmo in un orecchio

1 novembre ore 16.00 – Nello splendido scenario del Fortino Leopoldo a Forte dei Marmi, proprio accanto alla personale dedicata a Gigi Guadagnucci, prende vita la lettura teatrale di Elisabetta Salvatori dedicata allo scultore apuano. Il racconto narra la vita [...]

WA22 Uomini di sabbia

«Lasciare una cosa incompleta, la rende interessante e dà la sensazione che ci sia spazio per la sua crescita.» ― Yoshida Kenkō, 1283-1350 WA dal giapponese antico indica prima di tutto armonia ma nella filosofia giapponese è qualcosa di più, è […]

aggiornamenti

Notizie dal Museo

LA NOSTRA STORYTELLER

Gigi Guadagnucci. L’ho sussurrato al marmo in un orecchio
di e con Elisabetta Salvatori

Parco rilassante con bar di interesse architettonico

Paolo

Ricordo con nostalgia quando ci andavo negli anni Cinquanta da bambina in colonia… bellissima esperienza... bel parco dove si consumava la merenda… e cappella privata dove ci portavano a messa.   Cordialità e gentilezza da parte dello staff

Riccardo

Questo fantastico artista, che ha lavorato in Francia per la maggior parte della sua vita, ha creato la scultura in marmo più straordinaria che abbia mai visto…

Marco

Una mostra di sculture che stupisce per valore artistico, raffinatezza del segno, straordinaria abilità tecnica, esibizione di sensibilità e arte applicata al marmo, alla sua... vena espressiva!!! Guadagnucci un grande da ammirare, magari insieme a chi vi accoglie con tanta passione e competenza.

Giuliana

Il polmone verde della città!

Alberto
Visitore

Molto bello! Forme evocative, la luce che plasma, armonia, bellezza totale.  

Gisella

… quando si entra, non si ha la sensazione di entrare in un museo, ma in una casa arredata di marmo... sculture di marmo, il pregiato marmo di Carrara che lui [l’artista], blocco per blocco ha scelto tra tanti apparentemente uguali e ne ha liberato la vera natura.

Jonathan

… non sono oggetti da guardare… ma esseri viventi, respirano…

Eleonora

Capolavoro dopo capolavoro non si può non rimanere abbagliati dal genio e dall’arte di Guadagnucci. I petali si possono quasi toccare e il marmo sembra cristallo. Complimenti per aver trasformato questa splendida villa in un tributo a un grande artista.

Francesca

Didattica con le Scuole Scopri di più » Didattica per i pubblici fragili Scopri di più »
Vieni a trovarci

Contatti

Museo Gigi Guadagnucci
Villa Rinchiostra
Via dell’Acqua, 175
54100 Massa

+39 0585 490204


    ORARI APERTURA

    mer e gio 10.00 – 13.00
    ven, sab, dom 16.00 – 19.00
    chiuso lun, mar e Festa della Repubblica

    BIGLIETTO

    Ingresso libero

    VIENI A TROVARCI

    Museo Gigi Guadagnucci
    Villa Rinchiostra
    Via dell'Acqua, 175
    54100 Massa

    +39 0585 049757 | +39 0585 490204

    museoguadagnucci@comune.massa.ms.it